Blog: http://fratellomassi.ilcannocchiale.it

L'Albero dell'uva

Eccomi qui, cari amici, a scrivere di nuovo su queste pagine dimenticate, abbandonate, forse per noia, o per stanchezza. Lasciate nell'angolo a maturare, forse, come un buon vino deve fare. O lasciate in cantina ad ammuffire come una vecchia etichetta che muore.

In questi giorni, sempre più, mi sembra di vedere, il senso della nostra società sparire...affogare..

Accendo la scatola parlante e ascolto soltanto stupore per cose scontate, clamore per banali ingenuità, orrore per follie eternamente conosciute.

Ci stiamo rotolando in una brace affievolita, non riusciamo neanche ad ardere e bruciare in un sol colpo...mi sembra che questo nuovo anno sia nato all'insegna del fondo..lo toccheremo per presto risalire?

Ospedali che alla luce di una telecamera nascosta mettono in mostra i loro noti orrori. Animali che saziano la loro sete di violenza mascherati e tutelati dalla stupidità e dal pregiudizio. Ressa sociale e violazione di qualsiasi regola di buon senso e di cultura civile..prospettive impantanate...

Ce la faremo mai ad urlare..o lasceremo che il nostro silenzio continui a regnare..

Ma che c'è dietro un'immagine ambigua? Chi c'è dietro il mandante della rovina? Su chi dovremmo scagliare quella pietra? Ci accontenteremo veramente dell'albero dell'uva?

Pubblicato il 16/1/2007 alle 0.41 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web