.
Annunci online

  fratellomassi [ Viaggiare, conoscere e condividere per cambiare qualcosa... ]
 
 
         
 


Ultime cose
Il mio profilo


Fotoraccontare
Piva Coatta
Partenza Imminente
Cataita
Libreria-Caffetteria TraLeRighe - Eventi
FratelloStefo
L'animaledentro
maratona steiner

cerca
letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
 


12 maggio 2007

Relax




Eh sì..a volte si va a riflettere anche su cose meno universalmente prioritarie..è un po' di tempo che non scrivevo su queste pagine..forse un po' di tempo che ero impegnato a fare altro.
Allora prendo spunto soltanto da un momento, il momento in cui ho scattato questa foto, un momento come tanti nelle domeniche di chi la domenica si riposa, di chi non vuole fare molto di più che lasciar passare il tempo, e pensare il meno possibile a quello che sarà d'obbligo ricominciare il giorno dopo.
Cosa si fa nei momenti in cui non ci è necessario fare altro che riposare?...Si lo so..provocatorio..quasi tabù nella nostra società parlare di ozio..e poi quando a parlarne è uno che sta' in ferie il 10 di maggio...
Facendo questa foto, e riguardandola, tornato a casa, ho rivisto i giorni spensierati di quando passavo interi pomeriggi, dopo la scuola, ad aspettare che intorno ad una panchina assolata passasse il mondo, pronto ad afferrarlo. Serenamente, immerso nello scorrere del tempo, nei raggi del sole di primavera, nel buio delle sere d'inverno, nell'aria bollente dei pomeriggi estivi e nella pioggia di Novembre. Sempre su quelle strade, o in un bar fumoso, o sull' asfalto di un campetto improvvisato a giocare l'ennesima partita. Ma sempre con la stessa irripetibile incoscienza.
Qualcuno vedendo questa foto si è chiesto se quella ragazza non avesse paura di cadere..forse è questo, proprio questo, la paura di cadere, che oggi non riesce a farci vedere quello che c'è intorno..dei raggi di sole stupendi che ci scaldano il viso, dei pini che ci fanno ombra quando cerchiamo un riparo, e un prato verde che ci offre un attimo di relax.
E magari è solo una foto, magari è solo un pensiero, magari domani tutto sarà diverso..ma per adesso è bello pensare di potersi sedere su quel muretto, aspettare la sera, guardare il sole..sorridere e riposare.

Alla prossima...e buona domenica!




permalink | inviato da il 12/5/2007 alle 10:55 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa


24 febbraio 2007

Fateve n'antro goccio





Ma dico io, sarà ora di emigrare? Quando raggiungeremo il limite oltre il quale non è più lecito spingersi? Ma che razza di gente di bassa lega (per usare un’espressione educata) affolla questa nostra capitale…Di nuovo senza governo, di nuovo la ressa dell’accaparramento..la regola del rimanere sempre in piedi..la ragion di stato addirittura calpestata….il bene sociale sberleffato..continueremo a dormire…silenti…noi popolo di ovini…e ad ingoiare?

 

Chiedetevi dentro di voi cosa vorreste veramente che ci fosse dentro quelle due stanze, ora affollate da grassi e vecchi suini imbalsamati..Fatevi un’idea del vostro parlamento ideale…e del vostro senato ideale…Quante delle facce note ne farebbero parte? E allora qual è la soluzione? Continuare a prendersi in giro?…come si fa a mandarli tutti a casa in blocco? Si fa un referendum per licenziare il parlamento? Dico tutti…dal primo a l’ultimo…nessuno escluso..e poi può rientrare solo chi non c’ha mai messo piede…Intendo chi non c’è mai entrato, neanche in gita scolastica da piccolo eh!

 

E si, perché o li licenziamo tutti, oppure smettiamo definitivamente di stressarci ogni giorno con questioni che hanno rilevanza praticamente inesistente…Questa classe dirigente italiana..e non solo la classe politica, è logora, vecchia, corrotta nell’animo, sporca, figlia dell’anomalia sociale, priva di ogni merito e pregna di colpe immense.

 

Se accettiamo silenti questa classe dirigente e questo sistema sociale non siamo degni di esprimere dissenso alcuno. Quindi la scelta è del popolo, o silenzio o lotta…ma se sciegliete il silenzio…Che non voli una mosca!!




permalink | inviato da il 24/2/2007 alle 12:10 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa


16 gennaio 2007

L'Albero dell'uva

Eccomi qui, cari amici, a scrivere di nuovo su queste pagine dimenticate, abbandonate, forse per noia, o per stanchezza. Lasciate nell'angolo a maturare, forse, come un buon vino deve fare. O lasciate in cantina ad ammuffire come una vecchia etichetta che muore.

In questi giorni, sempre più, mi sembra di vedere, il senso della nostra società sparire...affogare..

Accendo la scatola parlante e ascolto soltanto stupore per cose scontate, clamore per banali ingenuità, orrore per follie eternamente conosciute.

Ci stiamo rotolando in una brace affievolita, non riusciamo neanche ad ardere e bruciare in un sol colpo...mi sembra che questo nuovo anno sia nato all'insegna del fondo..lo toccheremo per presto risalire?

Ospedali che alla luce di una telecamera nascosta mettono in mostra i loro noti orrori. Animali che saziano la loro sete di violenza mascherati e tutelati dalla stupidità e dal pregiudizio. Ressa sociale e violazione di qualsiasi regola di buon senso e di cultura civile..prospettive impantanate...

Ce la faremo mai ad urlare..o lasceremo che il nostro silenzio continui a regnare..

Ma che c'è dietro un'immagine ambigua? Chi c'è dietro il mandante della rovina? Su chi dovremmo scagliare quella pietra? Ci accontenteremo veramente dell'albero dell'uva?




permalink | inviato da il 16/1/2007 alle 0:41 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa


27 novembre 2006

COLORE




L'esposizione di Fotoraccontare è andata bene..

Siamo stati li, da vicino e da lontano. Le foto che ritraevano il mare sono state coccolate ed esposte nelle loro cornici. I brani letti a luci soffuse e le idee sono diventate parole.

Mi è piaciuto come i colori si siano sposati tra loro. Mi è piaciuto lo scorrere del tempo, i volti fondersi tra loro e incontrarsi in una serata tranquilla.

I miei scatti sono rimasti li, a testimone delle ore passate. Sono li a raccontare quei momenti e ancora per qualche giorno terranno compagnia ai colori del posto.

Sono contento che tutto sia avvenuto. Spero di tornare presto e portare altri posti, regalare altre immagini e sensazioni.

Grazie a tutti per esserci stati. Grazie a chi era presente e anche a chi non c'era ma voleva esserci.

E' stato molto importante per me.

Un saluto.




permalink | inviato da il 27/11/2006 alle 11:59 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa


15 novembre 2006

FOTORACCONTARE IN MOSTRA

EVENTI D'ARTE

immagine

25 Novembre alle 19.30 a Roma

 

Presso la Libreria-Caffetteria "Tra Le Righe" in Viale Gorizia, 29.-ROMA

L'esposizione Fotoraccontare  di Massimiliano Oddi accompagnerà la presentazione del Libro "Gocce di Rugi@da" di Donatella De Bartolomeis, nell'ambito degli eventi culturali
organizzati dall
'
Associazione Amorepsiche.             

Introduzione e discussione a cura di Maria Elena Napodano

...beh questa è la locandina ufficiale..invece l'annuncio ufficiale è: ..vedete un po' che potete fa'!!!
Sabato 25 non ce so scuse!!

La serata andrà avanti ad oltranza..fino ad esaurimento di energie...(o a scassamento dei vicini...)


Massi




permalink | inviato da il 15/11/2006 alle 1:38 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


12 novembre 2006

LA CAMPAGNA ANTI-AIDS del "MINISTERO DELLA SALUTE"




..mi giungono queste informazioni e allibito cerco di fare qualcosa..l'unica cosa che posso fare è portarvi a conoscenza di come pubblicamente senza ritegno e vergogna c'è qualcuno che continua a buttare i nostri soldi e a speculare anche sui problemi più seri.
Ringrazio intanto l'amica che mi ha messo a conoscenza di questa realtà e poi vi rimando a questo link sulla campagna contro l'AIDS promossa dal ministero della salute.
Per fare questa pagina web è stata pagata della gente, sono stati stanziati dei fondi, programmati degli eventi...e quando parliamo di soldi si parla di centinaia di migliaia di euro!! Guardate voi a quale risultato di eccelsa comunicazione si è riusciti ad arrivare...SITO UFFICIALE DEL MINISTERO "VIII Campagna AIDS per l'anno 2006"
 
Guardate e giudicate voi!! Più che una campagna per la salute un flyer per una serata in discoteca..Quì se non ci si incazza non cambia niente. Non c'è verso, non basta andare a votare destra o sinistra. Quelli che producono queste cagate bisogna farli saltare dalle poltrone. Farsi sentire!! Ditemi voi come, io non lo so, ma non lasciatevi passare addosso queste cose e tante altre.

Basta! lo sfogo è finito!

P.S Questo è invece un sito che contiene informazioni veramente utili e importanti.

AIDS E DINTORNI

A presto






permalink | inviato da il 12/11/2006 alle 14:59 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


5 novembre 2006

Spietato inverno

Oggi hanno acceso i termosifoni, segno inequivocabile di quanto sia arrivato l’inverno. Un inverno gelido. Ero raggomitolato come un gatto, brandendo angoli di una coperta troppo stretta, a cercare il calore della stufetta elettrica.

L’estate si è allungata fino a consumare le sue più nascoste energie, ha dato tutto quello che poteva e mi ha riscaldato col suo mare e con i suoi giorni. Ho sperato che l’estate potesse durare per sempre. Ma lo sapevo che sarebbe arrivato, col suo buio, i suoi lampioni accesi, le sere e la solitudine. Con il rumore di un camino scoppiettante e l’odore di castagne. E’ arrivato purtroppo e non si poteva evitare, farà il suo corso e poi, pian piano, il Sole tornerà a splendere. Ma io un pezzetto di quel Sole lo porterò sempre con me, fino alla prossima estate, e poi comunque per sempre. Un Sole splendente e luminoso, fatto di tenera allegria, caldo e accogliente, magico. E con quel Sole porterò con me tutti i pezzetti di mondo illuminati, tutti gli angoli remoti della memoria e della luce, e le giornate estive e i tramonti.

Vorrei tanto che quel Sole fosse ancora qui e che mi scaldasse, vorrei che la terra per un lunghissimo attimo, nel suo eterno scorrere, smettesse di girare in tondo per lasciarmelo ancora.

Ma so che anche il Sole ha una memoria e che continuerà a girare fino a specchiarsi nella sua luce immensa. E allora si fermerà, e brillerà, e la sua luce si vedrà da ogni angolo del pianeta. E io saprò che è li, sereno nel suo splendore.




permalink | inviato da il 5/11/2006 alle 2:40 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa


23 ottobre 2006

Al prossimo week-end

Sarà un week-end importante, di quelli che servirebbero a riposare ma non faranno altro che provare ancora le nostre forze.

Vi annuncio per dovere di cronaca che Fotoraccontare sarà in ESPOSIZIONE Venerdì 27 Ottobre presso il museo civico di Altavilla Irpina in provincia di Avellino.

Porterò li alcuni dei miei scatti che saranno affiancati alla presentazione del libro di Donatella De Bartolomeis "Goccie di Rugi@da"

Che dire? Spero che la partecipazione sia numerosa, che il viaggio non sia troppo lungo, e che sia di buon auspicio per occasioni future.

Per la notte vi lascio uno degli scatti che sarà in esposizione..




permalink | inviato da il 23/10/2006 alle 1:17 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


15 ottobre 2006

Stand Up..una voce 15-16 Ottobre 2006

15/16 OTTOBRE 2006
STAND UP!
Alzati contro la povertà!
Alzati per gli otto obiettivi di Sviluppo del Millennio!
Nel 2000, 189 capi di stato e di governo adottarono la Dichiarazione del Millennio, con l’obiettivo di eliminare la povertà, incrementare l’accesso ai servizi sociali di base, promuovere la pace, i diritti umani e la sostenibilità ambientale.
Contestualmente, gli stessi leader adottarono otto obiettivi (gli Obiettivi di Sviluppo del Millennio), concreti e misurabili. Si tratta di dimezzare entro il 2015 la povertà estrema e la fame, raggiungere l’istruzione primaria universale, diminuire la mortalità infantile, combattere l’AIDS e le altre malattie, migliorare la salute delle gestanti, assicurare la sostenibilità ambientale. Obiettivi per i quali si sono impegnati innanzitutto i paesi poveri che devono integrare queste priorità nei piani di sviluppo nazionali ed elaborare, entro quest’anno, una strategia nazionale per raggiungere gli obiettivi entro il 2015, attuare pratiche di buona governance volte, per esempio, a combattere la corruzione, ed includere la società civile nelle iniziative di sviluppo.

I paesi ricchi, dal canto loro, si sono impegnati – in un’ottica di partenariato e responsabilità comune con i paesi poveri – ad aumentare la quantità dell’aiuto pubblico allo sviluppo sino a raggiungere, entro il 2015, lo 0,7% del PIL; a migliorarne la qualità (per esempio concentrando gli aiuti a favore delle aree maggiormente colpite dalla povertà estrema, quali l’Africa Sub Sahariana, eliminando pratiche di aiuto legato a seguito delle quali la cooperazione si risolve in un ritorno economico per il donatore, migliorando l’efficacia degli aiuti); ad attuare politiche commerciali internazionali basate su principi di giustizia e equità, affinché anche i paesi più poveri possano godere dei benefici dell’apertura dei mercati e a ridurre il debito estero nei confronti dei paesi più poveri


 

L’appello STAND UP! verrà lanciato in tutto il mondo dalle 12.00 di domenica 15 alle 12.00 am di lunedì 16 ottobre (orario italiano). Tutti coloro che aderiranno all’iniziativa in queste 24 ore saranno contati e parteciperanno alla mobilitazione globale contro la povertà.

Il 17 di ottobre il Segretario Generale Kofi Annan comunicherà ai governi del Sud e del Nord del mondo il numero delle persone che, tramite la loro adesione allo STAND UP!, avranno chiesto il rispetto degli impegni internazionali per abbattere la povertà estrema.

ISTRUZIONI per tutti/e:

15-16 ottobre 2006
Come fare Stand Up?


Fare STAND UP! È molto semplice.
E’ necessario compiere il gesto di alzarsi sapendo che così facendo aderiamo alla giornata di mobilitazione mondiale contro la povertà e a sostegno degli Obiettivi di Sviluppo del Millennio.

E’ necessario farlo nell’arco di tempo compreso tra le ore 12 di domenica 15 ottobre e le ore 12 di lunedì 16 ottobre.

ALZARSI, PERò, NON BASTA…

DOBBIAMO CONTARCI e REGISTRARE IL NOSTRO STAND UP!

Quindi una volta fatto lo STAND UP! Dovete comunicare il vostro STAND UP!.

SEGUITE LE ISTRUZIONI SEGUENTI:

Ogni stand up o manifestazione Stand Up deve aver luogo tra le ore 12.00 di domenica 15 ottobre e le ore 12.00 di lunedì 16 ottobre p.v.

1. SCEGLIERE UN CAPITANO - Ogni evento Stand Up di gruppo deve essere coordinato da un ‘Capitano’ che deve avere cura che l’evento abbia luogo secondo le informazioni che troverete qui di seguito. Per le persone che faranno lo stand up da soli: saltare le istruzioni 2,3,4,5 e passare direttamente alla voce 6 e 7.

2. ILLUSTRAZIONE AI PARTECIPANTI DEL SIGNIFICATO DELLO STAND UP Il capitano o una persona che possa presentare l’evento spiegano brevemente cos’è lo Stand Up ed invitano i partecipanti ad unirsi alla Campagna. (Ricordiamo che la Campagna Stand Up è nata per “registrare, a livello mondiale, la partecipazione dei cittadini a favore della LOTTA CONTRO LA POVERTA’, a sostegno degli Obiettivi per il Millennio con cui 189 paesi del mondo si sono impegnati a ridurre la povertà entro il 2015”)

3. APPELLO STAND UP AI PARTECIPANTI: Invitare le persone che partecipano alla manifestazione ad alzarsi intenzionalmente per poter aderire allo Stand Up. Vi suggeriamo di effettuare un conto alla rovescia ed allo ‘0’ fare STAND UP per un minuto. Le persone disabili possono manifestare la loro partecipazione attraverso un qualunque gesto o soltanto con la loro presenza.

4. LETTURA DEL DOCUMENTO STAND UP
. Durante il minuto di Stand Up l’annunciatore leggerà il documento Stand Up


5. CONTEGGIO PARTECIPANTI Dopo il minuto di Stand Up e la lettura del documento Stand Up l’annunciatore informerà i presenti del numero dei partecipanti. Le persone che si alzeranno in piedi, infatti, devono essere contate e riportate sul modulo da compilare


6. IMMORTALATE IL MOMENTO: Se possibile fare delle fotografie o riprese video

7. COMPILAZIONE MODULO DI CONTEGGIO. Tramite il sito internet: www.millenniumcamapign.it o attraverso la scheda di conteggio che trovate nel sito. Inviate i moduli via email: standup@millenniumcampaign.it oppure via fax 06- 6790322 entro il 16 ottobre alle ore 12.00



Questo è il link alla pagina nella quale leggere e firmare la petizione:

STAND UP




permalink | inviato da il 15/10/2006 alle 0:14 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


11 ottobre 2006

Le Iene



(foto recuperata sul web...nel kruger park ancora non ci sono stato..)

..e si che si riesce a parlare di politica e di cose che riguardano i fatti più seri di questo paese solo quando ne parlano le Iene o Striscia la notizia..

Si sta facendo un gran vociferare sul fatto che ad un test a sorpresa (o meglio all'insaputa del testato..) un parlamentare su 3 (dei 50 intervistati) sia risultato positivo all'uso di cannabis o cocaina...(il test veniva effettuato prelevando un campione dalla fronte del sogetto con la scusa del ritocco al trucco per le telecamere...)
E allora subito una puntata dell'insettone nazionale...li a svolazzare sciacallando..e tanti spazzini onnivori opportunisti al suo contorno a dire la loro. Castelli con la sua schifosa spocchia nordista, la Mussolini con l'ormai insopportabile ignoranza che fa tanto popolana..(Anna Magnani si rivolterebbe nella tomba)..e anche dall'altra parte sempre a tirare acqua al proprio mulino..

A me non sembra strano che 1 deputato su 3 degli intervistati abbia fatto uso di queste sostanze...non trovo questo scandaloso...

Trovo scandaloso che sempre grazie alle Iene venga fuori che degli intervistati, qualcuno pensi che Guantanamo sia in Iraq..o forse in Afganistan...che il Dafour sia un posto tipo McDonald dove mangiare un panino al volo...e che Mandela sia l'attuale presidente del Brasile...questo pensano i nostri parlamentari...

Ecco Vespa!! Faccela su queste ignoranze abbissali la trasmissione e sciacalla un po' anche su questo...magari ci spiegheranno, gli avvoltoi di turno, come fanno a decidere in nostro nome..e con quale faccia ancora non si siano sotterrati per sempre...

Saluti




permalink | inviato da il 11/10/2006 alle 14:37 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (11) | Versione per la stampa


6 ottobre 2006

FOTORACCONTARE compie il suo primo mese

..domani FOTORACCONTARE la MIA galleria di immagini compie il suo primo mese di vita.

In un mese si è trasformato.

Nato più per necessità tecniche che per gioco ha preso forma col tempo crescendo fino a più di 40 scatti e rubando sempre più spazio a queste pagine che spesso riesco a coltivare in maniera altalenante e discontinua.

Devo dire che forse per la non chiara descrizione che ne avevo fatto alla sua presentazione su questo blog, o forse per la difficoltosa accessibilità dei link correlati, questa collezione di immagini non è molto conosciuta dalle persone che solitamente mi frequentano.

Ma FOTORACCONTARE è il modo alternativo alla parola che uso per esprimere le mie emozioni e i miei stati d'animo attraverso delle istantanee rubate alla luce. Questo lo hanno capito i suoi visitatori abituali che in appena un mese lo hanno degnato di quasi 2500 visite e centinaia di commenti che mi regalano l'entusiasmo per coltivarlo e fare sempre meglio.

Grazie a questa galleria virtuale, forse, nel futuro prossimo, riuscirò ad organizzare un' esposizione fotografica in carne ed ossa (..o meglio carta e inchiostro..) in Campania.

Domani compie il suo primo mese di vita, e mi fa piacere condividere con voi questo traguardo. 
Vi ringrazio per la vostra assiduità e pazienza nel segiure le pindariche volte delle mie parole e delle immagini in fratellomassi.

Ecco il link del fratello minore che cresce...

http://blog.libero.it/Fotoraccontare/

..e un assaggio di quello che contiene...(..questo è il cielo sopra la Macedonia)








permalink | inviato da il 6/10/2006 alle 18:8 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


25 settembre 2006

Ancora pioggia

Credo che in questo periodo anche i blog più impegnati del mio abbiano un qualche riferimento alla pioggia. Banale...
Pioggia che bagna i ponti e le strade quì fuori.
Ma perchè la pioggia è fonte di così grande ispirazione?
Io mi metto li sulla finestra ad aspirare l'odore della pioggia e sento qualcosa cambiare dentro.
Oggi ero in strada ed è cominciata a venire giù. Sceso dall'auto l'odore di terra mi ha investito improvvisamente. Era l'odore dell'autunno, l'odore dell'inverno che si avvicina. Non so. Quest' odore mi fa tornare in mente gli anni della mia adolescenza, le sere in cui andava via l'illuminazione stradale e si tornava a casa con un buio fitto dopo essere stati nelle strade a respirare la città.
Nei bar con dentro i videogiochi e i flipper, a perdere tempo, o a vivere forse di più di quanto potessimo immaginare.
Adesso la pioggia mi bagna, prima non la sentivo, faceva parte della vita.
Ancora rifletto su come il buio sia cambiato. Di Roma ricordo sempre le giornate cortissime che finivano presto e si tornava a cena sempre con i lampioni accesi. Oggi mi sembra che la luce sia tantissima e che non finisca mai il giorno, come se l'estate si prolungasse e l'inverno durasse un solo attimo.

Ma poi penso che l'inverno è ancora lontano e che Roma è bellissima anche in autunno...




permalink | inviato da il 25/9/2006 alle 16:42 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


18 settembre 2006

Gli anni della mia vita

Ieri il counter del blog segnava 1971...l'anno in cui sono nato.

Come per gioco ho pensato che di li a poco sarebbero scorse le date che in questi 34 (..quasi 35 ) anni hanno segnato le tappe della mia esistenza...ora vedo 1980...avevo 9 anni..e ancora giocavo con Goldrake di plastica a scuola, sotto il banco per non farmi vedere dalla maestra...(che poi un giorno mi scoprì e me lo sequestrò...Ecco! Vedi tu a che traumi ci hanno sottoposti quando eravamo piccoli...poi ci sorprendiamo oggi se ci entusiasma ancora un aereo telecomandato di polistirolo...).
Quando riaprirò questo post la data sarà cambiata...1985, 1986 o forse arriverò al 2006 e non me ne accorgerò neanche.
Ecco, non vi manderò nessun remind per prolungare questa mia illusione, per godermi tutti gli anni uno per uno. E per ricordare.
Magari quando riaprirò, sarò in giro per il mondo, in un treno dei tanti presi, verso una meta e verso qualcuno.
Mi ricorderò delle persone conosciute e incontrate. Mi ricorderò dei posti visti, e tirerò fuori le foto dei miei viaggi.
Ecco, un contatore che scorre, e velocemente si consumano gli anni.

Normalmente si celebra la 2000esima visita io voglio inserire un post alla n.2006

Ci vediamo nel futuro.




permalink | inviato da il 18/9/2006 alle 10:8 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


14 settembre 2006

Pioggia dentro




Sento, dall' interno di questa serra di cemento e vetro, la pioggia cadere sul selciato e cantare coi suoi versi timidi.
Lontano, i tuoni impetuosi annunciare ancora violenza e dolore.

Apro una finestra per respirare l'odore della terra umida. Mi ricarico così, come una pianta che si disseta di odori.

Ho gridato al mondo la mia rabbia e i miei malumori. Ora devo uscire. Aspetterò che il sole torni di nuovo, e renda questa bolla troppo calda per rimanerci dentro.

Il sole domani splenderà ancora e tutto avrà altri colori.
Porterò con me un po' di quest' acqua e di questo profumo per dissetarmi e per respirare.

Tutto scorre come ora la pioggia al mio fianco.




permalink | inviato da il 14/9/2006 alle 16:34 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


10 settembre 2006

Notte Bianca

E si! Anche la quarta edizione è passata.

E anche questa volta nonostante i propositi bellicosi di rifiuto incondizionato, mi sono ritrovato in strada insieme a 2,5 milioni di persone...!!

Non che rifiuti il concetto della manifestazione..Vorrei spiegarmi bene e una volta per tutte.
Questo è il quarto anno come dicevo e le cose sono andate apparentemente meglio..
vediamo:...

Primo anno: pioggia e black out globale
Secondo Anno: tutto sommato ok ma le manifastazioni sono finite un po' presto...
Terzo anno: Pioggia...Tanta!!!
Quarto anno (questo) solo tanta gente e niente pioggia...

Una serata in giro per Roma, tirando le somme di una decina di km camminati tra spintoni e fastidiosissime trombe di plastica:

-le note di un concerto di pizzica ascoltate dall'ingresso di una biblioteca affollatissima
-un interessante concerto intimista di 15 minuti all'interno della Chiesa del Gesù
-la lettura di alcuni brani nel bellissimo cortile di Palazzo Barberini ad opera di bravi attori.

Diciamo che l'edizione di quest'anno (forse grazie anche all'esperienza degli anni passati), all'inizio era sembrata cominciare nel segno di una folla ragionevolmente limitata. 
Sulle due ruote sono riuscito ad arrivare addirittura fino a Piazza Augusto Imperatore. E poi camminando verso il Pantheon non era impossibile farsi largo tra la gente.

Un'occhiata alla nuovissima (e bruttissima) libreria - caffetteria Fandango....poi è iniziata la solita tortura...

In un bar QUALUNQUE una bottiglietta di Heineken 4 euro, qualsiasi posto degno di interesse più o meno col passare delle ore si è rivelato inaccessibile.

Via del Corso, percorso obbligato per arrivare a Palazzo Barberini, un imbuto pieno di fastidiosissimi incivili muniti di tromba....vorrei aprire un inciso:

Chi è quel genio che si è occupato dell'ideazione e della distribuzione di queste trombe anche al di fuori degli stadi? Ok se io vado a mettermi in una condizione in cui so di trovare casino..tipo allo stadio..lo accetto..Ma uno che per strada ti strombazza nelle orecchie solo per romperti i coglioni ti può anche provocare istinti omicidi, e questa non è buona cosa per la sicurezza pubblica...
Poi avrei anche tanti consigli utili da dare a codesti fastidiosi esseri forniti di tromba che vista la forma potrebbero farne un utilizzo molto meno molesto e per loro, forse, anche piacevole....

...Comunque dicevo, non si potrebbe aprire più spesso posti come Palazzo Barberini, concedere spazi inutilizzati come il Vittoriano o Pzza del Campidoglio, in modo tale da rendere fruibili in maniera reale almeno alcune delle 400 bellissime manifestazioni come quelle che si sono tenute ieri?
In fondo è la stessa sensazione che si prova ad entrare in una gelateria che ha 400 gusti di gelato...fare una fila di tre ore e poterne sceglierne solo due...perchè la gelateria è aperta solo un giorno all'anno....

Cari amici, l'anno che viene ci si organizzerà meglio...ma purtroppo è prevista pioggia...!!




permalink | inviato da il 10/9/2006 alle 16:48 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


9 settembre 2006

Cefalea






Mi sveglio. E' appena giunta la sera.
Il leggero, fastidioso senso di intorpidimento della parte posteriore del cranio che avevo quando stavo per prendere sonno, ora, è diventato un dolore consistente e riconoscibile.

Non mi arrendo.

Preparo le mie cose, mi preparo e provo a sperimentare la cura della boccata d'aria.

Salgo in auto e viaggio verso la meta. Un ristorante con un amico.

Un aperitivo..poi la cena, poi una bottiglia di Refosco...poi un amaro.

Saluti.

Risalgo in auto e navigo verso casa. Le lucciole intorno si confondono nel dolore lancinante che ormai alberga nella mia testa e diventano indistinti giochi di colore.

Ho fretta di arrivare ad un rifugio dove invocare nuovamente la panacea di Morfeo.

Mi lascio cadere senza forze sul morbido giaciglio di lattice. Ancora due ore di tortura e poi il sonno dolcemente mi rende la quiete.




permalink | inviato da il 9/9/2006 alle 15:51 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


8 settembre 2006

Fotoraccontare



Nasce una sezione nuova,
nasce un Blog tutto dedicato alla Fotografia.
Nasce quasi per gioco ma prende concretezza nella notte.
Una pagina dedicata ai racconti fatti di immagini, raccontare un posto e commentarlo attraverso uno scatto, attraverso gli occhi e la riflessione che quel momento ha suscitato.
Niente più.
Un flash da consultare velocemente, due o tre righe di commento per ogni articolo e come al solito tanto spazio per le vostre riflessioni questa volta stimolate solo da una foto e da poche parole.
ecco il Link: Fotoraccontare


chiaramente andrà a far parte dei link preferiti della sezione VAI A VEDERE proprio qui sulla sinistra, quindi lo avrete sempre a portata di clik.

Baci




permalink | inviato da il 8/9/2006 alle 10:7 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


7 settembre 2006

lanimaledentro


l'animale dentro è il Blog di un mio caro amico.
Nasce qualche giorno fa...

.."Ciao come va?..ma come si fa ad aprire un BLOG?"..
Poi mi arriva l'indirizzo per SMS e torno a casa e apro la pagina web.

Avevo già letto qualcosa di Arturo Imperfetti e aspettavo di leggere altro.

Qui ci sono dei racconti...dei messaggi che ti incollano al monitor del computer...

Il suo libro "L'Animale dentro" è una raccolta di racconti auto-pubblicata su lulu.com e scaricabile gratis

Intanto fatevi un giro sul Blog.... Ah! Come al solito per seguire la storia dovete iniziare dal racconto più vecchio e cioè quello in fondo alla pagina web...ma in fondo potete pure leggerli al contrario..fate un po' voi.

comunque ecco il link che sta pure sulla mia home page:

L' Animale Dentro


Buona lettura.




permalink | inviato da il 7/9/2006 alle 11:50 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


10 luglio 2006

CAMPIONI DEL MONDO





..lasciatemi dire che non avevo creduto in questa avventura e che non mi erano per niente simpatici quei poco modesti signori (Francesco Totti escuso chiaramente) che si accingevano a rappresentarci nella rincorsa al titolo mondiale.
E poi la prima partita incolore e le dichiarazioni antipatiche del Mr. Lippi avevano rafforzato la mia convinzione....
...ma si sa, le convinzioni sono fatte apposta per essere poi cambiate in corsa...ed è il caso di dire che quando le cose girano anche i miracoli diventano una cosa reale...
..non so cosa sia stato...lo spettro del passato...lo stare sempre sul filo giocandola alla pari anche col più umile degli avversari...la solita Italia che ti fa soffrire anche con l'Australia...le squadre più simpatiche che man mano uscivano sgambettate dal destino e dalla loro troppa sicurezza...
Insomma ci si sono messe proprio tutte per darmi torto.
E poi le dichiarazioni dei tedeschi e la spocchia dei francesi...insomma questa squadra prima di vincere è diventata simpatica...e mentre all'inizio era antipatica a tutti alla fine è diventata la mascotte del mondiale...la squadra che vendica gli spagnoli...i portoghesi...che punisce i tedeschi...e che smonta addirittura il mito della saggezza del vecchio leone Zinedine.
Insomma una squadra degna di essere accolta in patria da degna vincitrice.
Ma la lezione più importante questa squadra la deve dare a tutti noi sul piano dell'umiltà e nella partecipazione collettiva che è stata la sua forza.
Ieri ho visto migliaia di bandiere sventolare e un inno nazionale cantato a squarciagola come non lo avevo mai sentito.
Ho visto in tanti, tutti insieme per una sola volta uniti nello stesso intento e sotto gli stessi colori.
E buffo che questo sport che divide e spacca in due anche la più piccola delle cittadine nei derby infuocati, sia riuscito ad unire ancora una volta tante persone che non si ritrovavano più da tanto tempo.
Un solo pensiero mi passava per la testa mentre vedevo tutte quelle bandiere: sarebbe stato bello vederle anche in tante altre occasioni, con lo stesso spirito e con lo stesso orgoglio a sostenerle.
Dobbiamo crescere per vederle di nuovo, per ora godiamoci quello che sono riusciti a conquistare questi 22 atleti.
Io comunque dico che c'è qualcuno che porta bene..sarà un caso ma è un po' di tempo che le cose girano meglio...
...affondate GUFI maledetti..sparite per sempre!!!
Spero tanto di riuscire a vivere in un paese più degno di quello in cui ho vissuto fino ad oggi e chissa che proprio questa scintilla possa provocare un incendio e invertire definitivamente la nostra discesa verso il declino.
Un speranza ma godiamocela tutta e abbracciamoci spensierati per una volta.

COMPLIMENTI ITALIA!!!




permalink | inviato da il 10/7/2006 alle 18:57 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa


13 giugno 2006

ITALIA SI, ITALIA NO....

Va beh,
allora, tiriamo le somme della prima partita....non è che vorrei parlare di pallone ma ho un opinone e quindi...
Mi è piaciuto il modo di non lamentarsi in campo...mi è piaciuto il Ghana che non ha per niente sfigurato nonostante il portiere sfarfallone...
Mi è piaciuto Checco che nonostante tenesse palla per 4 centesimi di secondo riusciva a metterla sempre dove voleva lui...e è riuscito lo stesso a prendere qualche calcione...senza lamentarsi!!
...per il resto non mi è piacito niente!!

In particolare mi ha fatto letteralmente schifo il faccione di Lippi e la sua aria di sufficienza!!
Il suo modo di non rispondere alle domande e non fornire nessun dettaglio tecnico, perchè tanto a che serve fornirli che solo io ci capisco di pallone...!!

A Lippi !! Se tu pigli questo caz. di stipendio è perchè il calcio è il fottuto sport più seguito in Italia e allora facci la cortesia di toglierti dal faccione antipatico quell'aria di superiorità!!

...e comunque nelle interviste l'unico che non sbagliava la costruzione grammaticale è stato Totti...basta!! Non ha più difetti il Pupone!!..Adesso non osate più criticarlo!!!

Pirlo, t'ha detto bene che c'avevi 600 metri liberi davanti a te e più o meno un ora per piazzarti il pallone se no quel goal non lo segnavi manco senza portiere...!!!

..e il secondo Goal un' altra cappellata del difensore Ghanese...qual'è sto grande merito dell'Italia??

Con i cechi ne prendono 3 se giocano così!!

Ecco!!




permalink | inviato da il 13/6/2006 alle 10:27 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa

sfoglia     febbraio       




Tutte Le Foto Di Questo Blog

Sono state scattate in momenti di lucida follia....

Dove Sono
Dove meglio che a Roma?

Pensiero del Giorno
"..non conta quanto sia lontano..quando il viaggio inizia con la partenza..."

La Luna
Mi ha guardato negli occhi.. da vicino..

Sul Comodino
"La scia della balena" di Francisco Coloane

Da Leggere Assolutamente Prima Che Sia Troppo Tardi
"Crescete & Prostituitevi" di Oliviero Beha

"La Guerra Civile" di Fasanella e Pellegrino

Creative Commons License 
 
Termini della Licenza